Pubblicati i risultati ufficiali della call AGRIP-2021

01

Dicembre, 2021

Sono stati pubblicati i risultati ufficiali del call 2021 relativi al bando AGRIPROMOTION

La Commissione ha adottato la decisione che determina i programmi SIMPLE e MULTI selezionati.

A seguito del bando AGRIP chiuso l’11 maggio 2021, la Commissione Europea ha approvato 52 simple programs e 33 multi programs per promuovere i prodotti agroalimentari dell’UE all’interno e all’esterno dell’UE per i prossimi tre anni.

Le sovvenzioni richieste per le proposte accettate ammontano a € 85.852.297 per i simple program e a € 86.982.481 per i multi su un budget totale disponibile di € 173.400.000.

Le campagne selezionate sono in linea con le ambizioni del Green Deal europeo e molte di esse promuovono prodotti biologici, prodotti sostenibili e il ruolo del settore agroalimentare in termini di azione per il clima e di ambiente. Le campagne evidenzieranno anche gli elevati standard di sicurezza dei prodotti agroalimentari dell’UE, nonché la gamma diversificata e tradizionale di prodotti supportati dai sistemi di qualità dell’UE.

Background

I cosiddetti simple programs rappresentano circa la metà del budget stanziato per la politica di promozione, il restante budget è dedicato a programmi multi e alle iniziative della Commissione. I simple programs sono presentati da una o più organizzazioni proponenti dello stesso Stato membro mentre i programmi multipli sono presentati da almeno due organizzazioni proponenti di almeno due Stati membri. L’invito a presentare proposte è stato lanciato a gennaio 2021. Sono state poi valutate e classificate dal REA, con l’aiuto di esperti esterni.

Gli esiti della call 2021

A fronte dei 86 milioni di EUR disponibili per i simple programs sono state presentate 142 proposte di sovvenzione per un budget totale di € 232.954.512. Il grado di competizione sui vari topics si presenta così:

Di queste 142 proposte, solo 52 sono state accettate, 12 sono in lista di riserva, 43 sono state rigettate per mancanza di fondi, 16 hanno ottenuto un risultato al di sotto della soglia di ammissione mentre 19 sono risultati ineligibili.

Rispetto ai budget indicati dall’Annual Work Programme della call 2021, le sovvenzioni per le proposte accettate non rispettano i limiti previsti, risultando in alcuni casi inferiori in altri di molto superiori, in linea con le richieste.

Per i multi programs A fronte dei 87.4 milioni di EUR disponibili, sono state presentate 56 proposte di sovvenzione per un budget totale di € 139.294.537 (un 40% in meno rispetto alle richieste di sovvenzioni totali presentate per i programmi simple). Il grado di competizione sui vari topics si presenta così:

Di queste 56 proposte, 33 sono state accettate, 7 sono in lista di riserva, 4 sono state rigettate per mancanza di fondi, 8 hanno ottenuto un risultato al di sotto della soglia di ammissione mentre 4 sono risultati ineligibili.

Tra i topic meglio rappresentati nei programmi multi c’è quello sulla sostenibilità e il biologico per il mercato interno:

Tra gli stati membri, l’Italia spicca per numero di proposte accettate ma soprattutto per numero di proposte presentate, in particolare nell’ambito dei simple program:

Delle organizzazioni proponenti che hanno visto accettate le proposte presentate spiccano le organizzazioni trade o inter-trade a livello di Stato membro, seguite dalle associazioni di produttori e dagli enti riconosciuti nel settore agroalimentare:

I regimi di qualità riconosciuti maggiormente rappresentati – sia nei simple che nei multi programs – saranno soprattutto le denominazioni europee di indicazioni geografiche (DOP, IGP, IG), seguiti dai regimi di qualità riconosciuti dagli stati membri e dalla certificazione biologica:

Tra le proposte accolte, in un contesto di sostanziale equilibrio, prevalgono quelle rivolte ai paesi terzi nei simple e quelle rivolte al mercato interno nei multi:

I paesi target più rappresentati sul mercato interno sono la Germania e la Francia:

Mentre per i mercati Extra UE prevalgono le campagne destinate a Cina, Giappone, USA, Emirati Arabi e Corea del Sud, insieme alla nuova entrata Gran Bretagna:

Infine, i prodotti più rappresentati tra le proposte accettate sono in prima fila i programmi che promuovo un basket di prodotti, seguiti dalla frutta nei programmi simple e dal vino nei multi:

SG Project si occupa di Finanza Agevolata per la promozione dei prodotti agroalimentari europei. I Servizi Offerti si articolano dalla Ricerca dei Bandi, alla Stesura del Progetto e dell’Istruttoria della Documentazione, alla Gestione Amministrativa e Rendicontazione dei progetti finanziati, per completarsi con la chiusura del progetto e l’assistenza nella fase dei Controlli Post Rendicontazione. Attraverso il coinvolgimento di SG Marketing Agroalimentare, società del Gruppo specializzata in servizi marketing per il Food&Beverage, ed il partenariato con società aventi sedi in numerosi Paesi terzi, SG PROJECT è in grado di supportare il cliente nel realizzare le varie attività finanziate sui mercati internazionali.

Per ulteriori informazioni e domande: contacts@sgproject.it

*grafici di SGPROJECT

Articoli correlati
Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Informazioni sulle opportunità e date degli Info Day per approfondire. Il 16 giugno scorso la Commissione Europea ha pubblicato il Work Programme ufficiale e completo 2021-2022 di Horizon Europe, che definisce i topic specifici e le scadenze delle call per le prime...

leggi tutto
Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Informazioni sulle opportunità e date degli Info Day per approfondire. Il 16 giugno scorso la Commissione Europea ha pubblicato il Work Programme ufficiale e completo 2021-2022 di Horizon Europe, che definisce i topic specifici e le scadenze delle call per le prime...

leggi tutto