Gli esiti della call 2020 della Commissione Europea sui programmi di promozione dell’agroalimentare dell’UE.

28

Dicembre, 2020

Commissione europea

L’Italia è il paese con il maggior numero di proposte approvate (22) nella categoria “programmi semplici”.

La Commissione Europea e l’Agenzia Esecutiva per i Consumatori, la Salute, l’Agricoltura e l’Alimentazione (CHAFEA) dell’UE hanno approvato, nel 2020, 43 simple programs per promuovere i prodotti agroalimentari dell’UE all’interno e all’esterno dell’UE per i prossimi tre anni. Le campagne selezionate beneficeranno di un finanziamento complessivo di 94 milioni di euro dal bilancio agricolo dell’UE.

Background

I cosiddetti simple programs rappresentano circa la metà del budget stanziato per la politica di promozione. I simple programs sono presentati da una o più organizzazioni proponenti dello stesso Stato membro mentre i programmi multipli sono presentati da almeno due organizzazioni proponenti di almeno due Stati membri..

Gli esiti della call 2020 per i simple programs

A fronte dei 95 milioni di EUR disponibili per i simple programs sono state presentate 129 richieste di sovvenzione per un budget totale di € 225.501.847. Il grado di competizione sui vari topics si presenta così:

L’Italia ha presentato 36 richieste di sovvenzione, seguita dalle 20 della Francia, le 17 della Grecia e le 12 della Spagna.

L’Italia è il primo paese non solo per numero di proposte presentate ma anche per numero di proposte accolte (22), seguita da Francia (13) e Spagna (7).

Tra le proposte accolte prevalgono quelle rivolte ai paesi terzi (che costituivano il 58% delle proposte presentate) sia come numero totale che come budget allocato.

I paesi target più rappresentati sul mercato interno sono la Germania, l’Italia e la Francia, mentre per i mercati Extra UE prevalgono le campagne destinate a Cina, Giappone, USA, Emirati Arabi e Corea del Sud.

L’ Additional Call per contrastare gli effetti della pandemia.

A questi risultati si devono aggiungere anche quelli della additional call lanciata il 30 Giugno 2020 per venire incontro alle difficoltà dei mercati conseguenti alla pandemia.

In questo caso le richieste di sovvenzione pervenute sono state 33, per un totale di 16.087.538 EUR sui 5 milioni disponibili. I paesi che hanno dimostrato maggiore interesse a partecipare sono ancora una volta la Grecia (con 14 proponenti) e l’Italia (con 13).

Su 33 richieste, 9 sono le domande accolte per un budget totale pari a 4.359.366 EUR. Tra le proposte che saranno finanziate, 3 vanno alla Grecia, 2 alla Spagna e alla Francia, e 1 all’Italia e alla Svezia.

Per questa call aggiuntiva hanno prevalso le proposte di campagne promozionali sul mercato interno.

Grafici elaborati da SGPROJECT su dati Chafea

Fonte: https://ec.europa.eu/chafea/agri/en/news/commission-decision-simple-programmes-following-2020-call-proposals

Articoli correlati
Pubblicati i risultati ufficiali della call AGRIP-2021

Pubblicati i risultati ufficiali della call AGRIP-2021

Sono stati pubblicati i risultati ufficiali del call 2021 relativi al bando AGRIPROMOTION La Commissione ha adottato la decisione che determina i programmi SIMPLE e MULTI selezionati. A seguito del bando AGRIP chiuso l'11 maggio 2021, la Commissione Europea ha...

leggi tutto
Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Horizon Europe: pubblicato il Work Programme 2021-2022

Informazioni sulle opportunità e date degli Info Day per approfondire. Il 16 giugno scorso la Commissione Europea ha pubblicato il Work Programme ufficiale e completo 2021-2022 di Horizon Europe, che definisce i topic specifici e le scadenze delle call per le prime...

leggi tutto